Menu sopra

Costruzioni: Riutilizzo dei materiali è preferibile al riciclaggio con meno anidride carbonica e rifiuti inquinanti

Soletta compositaCome principio generale di sostenibilità, il riutilizzo dei materiali è generalmente preferibile al riciclaggio.

Se lo si applica al settore delle costruzioni, sviluppando tecnologie per un facile riutilizzo in progetti edilizi, si ottiene un beneficio per l’ambiente con meno anidride carbonica e rifiuti inquinanti.

Acciaio e cemento, due dei materiali da costruzione più comuni, combinati sono responsabili di circa  il 15% della “combustione del sistema energetico globale e delle emissioni di anidride carbonica dei processi industriali”.

La riduzione della quantità di acciaio e calcestruzzo potrebbe contribuire in modo significativo alla riduzione delle emissioni di CO2.

Inoltre, i rifiuti di demolizione spesso finiscono in discarica, aumentando l’inquinamento.

Le pratiche di costruzione in genere rendono quasi impossibile lo smontaggio e il riutilizzo dei componenti strutturali. Sebbene gli edifici siano generalmente progettati per una durata di 40-50 anni, l’ammodernamento o l’aggiornamento di un edificio potrebbe essere necessario molto prima.

C’è anche la questione degli edifici temporanei, ad esempio per eventi una tantum come i Giochi Olimpici. Questi sono spesso ridondanti dopo l’evento e quindi semplicemente demoliti, con conseguente aumento dei rifiuti.

Gli edifici compositi sono costituiti da sezioni in acciaio e lastre prefabbricate in calcestruzzo. Questi sono collegati da connettori a taglio, così chiamati perché possono resistere alle forze di taglio, rendendo le travi composte risultanti significativamente più resistenti di quanto sarebbero senza connettori.

Ma i connettori a taglio tradizionali sono saldati sull’acciaio e incorporati nel calcestruzzo, rendendoli impossibili da separare e quindi riutilizzare.

I connettori a taglio smontabili consentono di separare facilmente le lastre e le sezioni in acciaio per il riutilizzo in nuovi progetti. Il design dei componenti di costruzione significa che possono anche essere facilmente fabbricati fuori sede e quindi installati rapidamente in loco.

Sono stati pertanto progettati due tipi di connettori: uno imbullonato e l’altro ibrido imbullonato-saldato, entrambi ancora smontabili.

Fonte Cordis

Trasferisci le conoscenze ai tuoi amici.

, , , , , , ,

No comments yet.

Lascia un commento