Aeroponica Partecipata. Il nostro progetto riduce i costi di investimento di 18 volte rispetto al modello americano

La serra del futuro Aeroponica Partecipata

La serra del futuro Aeroponica Partecipata

Oggi vi vogliamo parlare della vertical farm.
Per chi non la conosce una verical farm è un complesso agricolo (opificio, stabilimento chiamatelo come vi pare)  che ci permette di coltivare ortaggi e frutta utilizzando anche la dimensione altezza.

Pensate ai grattacieli abitati dalle persone e poi pensate ai grattacieli abitati da piante e animali. Vertical Farm = Grattacielo per frutta, ortaggi, medical herb, pesci ed animali.

Il settore al 2020 vale 40 miliardi di euro. Un gran fermento è in atto in tutte le latitudini del globo.

Un investimento multi milionario, 20 milioni di euro si sta attuando a Nemark New Jersey. Come vi abbiamo già accennato in questo articolo,

Innovazione Vincente con il supporto del Dott. Bartolomeo Uccio Pazienza sta implementando un sistema di coltivazione aeroponico (aeroponic in inglese) denominato “A frame” che riduce il costo di investimento, a parità di superficie di quasi 18 volte rispetto a quello di Nemark New Jersey.
Il nostro progetto ha  il valore aggiunto di introdurre macchinari volti alla lavorazione, confezionamento dei prodotti per destinarli al mercato della IV gamma e una produzione di 5,7 milioni di confezioni da 200 grammi/anno.

Ritorniamo alla vertical farm progettata dagli americani.

Sarà la più grande vertical farm su una superficie di 6410 mq. La fattoria verticale produrrà ogni anno 2 milioni di chili di verdure e erbe a foglia senza suolo.

L’accordo multimilionario è stato sviluppato da AeroFarms in partnership con società di gestione immobiliare del Gruppo RBH, Goldman Sachs Urbano Investment Group, Prudential Financial Inc., e la città di Newark e l’Autorità per lo sviluppo economico del New Jersey (NJEDA.

Il progetto prevede che le utenze elettriche e termiche provengano da energia solare.

L’impianto è ospitato in una fabbrica di acciaio convertita. L’azienda agricola verticale localizzata in ambiente urbano utilizzerà il brevetto AeroFarms  tecnologia aeroponica che permette di crescere piante senza suolo spruzzando una nebbia di soluzione altamente  nutritiva sulle colture. Non si utilizza terreno,  le piante mettono radici sospesi in aria.

Il processo sostenibile utilizza acqua riciclata, zero pesticidi e fertilizzanti, e occupa meno spazio e di risorse rispetto all’agricoltura tradizionale.

Apparecchiature di sorveglianza regolano la quantità di anidride carbonica che le piante ricevono, così come la lunghezza d’onda colore e l’intensità dell’illuminazione a LED.

Per manifestare interesse al progetto “aeroponica partecipata” compila il form sottostante.

I tuoi dati sono al sicuro e non saranno trasferiti a terzi

Il tuo nome e cognome (richiesto)

La tua email (richiesto e ricontrolla l'esattezza)

Telefono

Città

Importo disponibile ad investire (in € )

Compreresti una busta prodotta con questa tecnologia?
 Si NO

Quanto sei disposto a pagare una busta di insalata tipo Bonduelle da 200 grammi? (in € )

Oggetto

Il tuo messaggio

I tuoi dati sono al sicuro e sono trattati in piena conformità alla Legge sulla Privacy n.196/2003. Leggi la pagina informativa sulla privacy *

Acconsento (flaggare la casella a sinistra)

Grazie

Condivi questo articolo  con i social è un altro modo per condividere tecnologie e conoscenze utili all’Italia.

 

Se ti è piaciuto l'articolo trasferisci le conoscenze ai tuoi amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

, , , , , , , , , , , , , , , , , ,

No comments yet.

Lascia una risposta