Aquafarm 2017 il 26 -27 gennaio per scoprire il sostegno UE alle politiche di sviluppo rurale

La schermata Home del sito web Acquafarm Show 2017

La schermata Home del sito web Acquafarm Show 2017

Problema

Come possiamo migliorare la competitività in un contesto economico sempre più impegnativo, garantendo nel contempo l’uso sostenibile delle risorse e dei servizi ecosistemici?

Come possiamo contribuire alla sicurezza alimentare?

Cosa possono fare le popolazioni rurali per incrementare e diversificare la loro economia?

Soluzione

L’Unione Europea e i singoli Stati aderenti perseguono tre obiettivi attraverso la politica agricola comune:

  1. garantire una produzione alimentare efficiente
  2. garantire una gestione sostenibile delle risorse naturali e azione per il clima
  3. contribuire ad uno sviluppo territoriale equilibrato .

Per raggiungere questi obiettivi  è necessaria la creazione, la condivisione e l’attuazione di nuove conoscenze, nuove tecnologie, nuovi prodotti e nuovi modi di organizzare, imparare o cooperare.

Per fare questo l’UE,  gli Stati e le Regioni,  sostengono progetti di agricoltura, acquacolura e silvicoltura.
I singoli progetti, per accedere al sostegno devono perseguire i seguenti risultati:

  • Di Migliorare l’efficienza produttiva e far fronte ai cambiamenti climatici, garantendo nel contempo la sostenibilità e la resilienza;
  • Di Fornire servizi ecosistemici e beni pubblici;
  • Di Contribuire allo sviluppo delle zone rurali e sostenere le politiche e innovazione rurale;
  • Di Promuovere la silvicoltura sostenibile;
  • Di Contribuire allo sviluppo di una industria agroalimentare sostenibile e competitiva;
  • Di Sviluppare il mercato di supporto per i prodotti e processi a base biologica.

Un ruolo centrale sarà affidata alla cooperazione e ai partenariati europei (PEI). Essi avranno l’obiettivo  di  collegare le diverse politiche nazionali e regionali , di facilitare una diffusione più ampia delle soluzioni suggerite dalla ricerca e dalla innovazione e sopratutto di sviluppare programmi di ricerca, testing e sperimentazioni più mirati ai bisogni reali degli agricoltori ‘e delle imprese forestali.

Ricerca e innovazione saranno finanziati principalmente da due canali di finanziamento: Orizzonte 2020 (ricerca e innovazione) e la PSR politica di sviluppo rurale (innovazione).

L’Unione europea ha raddoppiato i suoi sforzi con un budget senza precedenti di circa € 4000000000 stanziati per Societal Challenge 2, Orizzonte 2020 ‘, alle nuove proteine derivante e la bioeconomia ‘.

A parte Societal Challenge 2, diversi temi  di Orizzonte 2020 sono di interesse per l’agricoltura, la silvicoltura e la catena agroalimentare.

In sinergia con gli Stati e le Regioni , l’UE ha l’obiettivo di ‘ Favorire il trasferimento di conoscenze e l’innovazione in agricoltura, silvicoltura e delle zone rurali ‘ .
Ciò rappresenta la prima priorità della politica di sviluppo rurale 2014- 2020 (PSR 2014 -2020) .

I Programmi di sviluppo rurale finanziano l’innovazione agricola e forestale attraverso diverse misure che possono sostenere la creazione di gruppi operativi, servizi per l’innovazione, investimenti e altri approcci, nonché nuovi modelli di business orientati alle filiere corte, all’agricoltura urbana, alla produzione di proteine da alghe,  fino alla Vertical Farm che prevedono  allevamenti e coltivazioni direttamente su edifici urbani in ambiente protetto, riconvertiti o completamente di nuova costituzione.

Di tutto ciò si parlerà il 26 e 27 gennaio 2017, a Pordenone, in occasione della mostra convegno Aquafarm 2017. Un occasione da non perdere per scoprire gli strumenti messi a disposizione dell’UE per l’Agricoltura 4.0.

Fonte: Commissione Europea – Horizon 2020 – Aquafarm 2017
Testo: Bartolomeo Pazienza

.

Se ti è piaciuto l'articolo trasferisci le conoscenze ai tuoi amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

No comments yet.

Lascia una risposta