Innovazione nel mercato delle bevande energetiche. Come fare innovazione ecco un esempio pratico e gratuito

esempio di innovazione vincente

Problema

Il mercato energy drink è un settore in rapida crescita. Le cosiddette Bevande Energetiche contengono generalmente pochi grammi di ingredienti a base di caffeina come ad esempio la Red Bull.

La maggior parte delle bevande energetiche in commercio si basano su stimolanti come caffeina, niacina (25 ml di vitamina B3) e zucchero per fornire una sensazione di maggiore energia e vigoria. Tali ingredienti  curano temporaneamente fatica e  noti sono i loro effetti collaterali negativi.

La niacina a dosi superiori ai 14 – 16 milligrammi per esempio può provocare vertigini e dolori allo stomaco.

Le bevande energetiche sono molto popolari tra gli sportivi ma a volte sono ingombranti da trasportare o da reperire. Inoltre il consumo è preferito freddo o ghiacciato sopratutto in estate.

Come opzione per il più basso contenuto calorico, alcune bevande energetiche sono senza zucchero o includono sostituti dello zucchero

Oltre agli effetti negativi della caffeina eccessiva, niacina, zucchero e dolcificanti artificiali, gli attuali leader di bevande energetiche offrono pochi benefici al di là di un sentimento artificiale temporaneo dell’ aumento di energia e non affrontano le vere cause di affaticamento.

Soluzione

La soluzione innovativa dovrebbe eliminare il problema dell’uso della caffeina, del trasporto del liquido in bottiglia (e un po scomodo andare in ufficio con le mani occupate da un bottiglia di Gatorade e nel frattempo incontrare il vostro cliente), risolvere il problema della immediata reperibilità, della conservabilità e del consumo non necessariamente a temperatura bassa.

Praticamente si ricerca una l’ alternativa alla caffeina, allo zucchero, alla niacina e, al contempo,  una confezione molto  piccola da portare comodamente tutto il giorno che non ha bisogno di refrigerazione ed è compatibile con uno stile di vita del consumatore medio sempre più occupato ed impegnato e quindo oggetto di stress quotidiano.

La soluzione che vi propongo può essere finanziata con fondi comunitari, con l’intervento imprese tasso zero o con i PSR regionali, con la misura smart e start.

Oppure oggetto di un progetto pilota promosso da un Gruppo Operativo (agricoltori, biologo, trasformatore, Farmacista, Distributore, Erborista, Banca, Ricercatore Universitario) secondo la misura 16 Cooperazione del PSR 2014 – 2020 con fondi finanziabili fino al 100%

Ecco l’oggetto del progetto ve lo regalo!!!!

Produzione di integratori alimentari senza caffeina per aumentare energia fisica e mentale.

Di che cosa è fatto questo integratore alimentare:

  • Omega 3 (si trovano nelle alghe, nelle noci, nel pesce azzurro,  nella borragine, etc, quelli che fanno abbassare il colesterolo)
  • Resveratrolo  un fenolo non flavonoide rinvenuto nella buccia dell’acino d’uva, gelsi, arachidi a cui è attribuita una probabile azione antitumorale
  • β-alanina, un amminoacido naturale, ma non si trova negli alimenti di per sé. Esso è componente di peptidi come la carnosina, anserina e balenine, presenti nelle carni e nel pesce.
  • GABA 
  • Estratto di radice da Valeriana officinalis

Gli integratori alimentari possono includere ulteriori vitamine del gruppo B (in particolare, le vitamine B6 e B12) e il coenzima Q10.

l CoQ10 è particolarmente concentrato in:

  • soia;
  • cereali integrali e germe di grano;
  • frutta secca, in particolare noci;
  • vegetali, soprattutto spinaci e negli olii vegetali;
  • pesce, in particolare nelle sardine.

L’integratore, così formulato,  è efficace per aumentare l’energia fisica, la concentrazione mentale e riduce lo stress del consumatore.

La stanchezza fisica può derivare da un basso tasso di metabolismo e la mancanza di tono muscolare.

La stanchezza fisica può anche ostacolare il cervello e il sistema nervoso, causando la cosiddetta nebbia o confusione mentale. Stanchezza fisica, mentale e pochi esercizi fisici portano ad aumentare il livello dello stress.

Lo stress, a sua volta aggrava la spossatezza del corpo e mentale,  in un ciclo senza fine.

Le Bevande energetiche, attualmente in commercio, marginalmente, contribuiscono a migliorare le prestazioni fisiche e mentali. Esse rappresentano una transitorietà, non  correggono gli squilibri sottostanti, non migliorano volutamente il livello energetico, non migliorano la concentrazione mentale e non riducono al contempo  i livelli di stress.

A differenza delle Energy Drink che possono causare sbalzi di umore e sintomi di ansia o addirittura panico, gli integratori alimentari suggeriti rilassano l’attività celebrale,  muscolare e forniscono sollievo.

Non essendoci zucchero, gli integratori alimentari non causano aumento del livello glicemico.

La formulazione sarà la tua arma vincente, la tua barriera all’entrata nel contesto competitivo.

Mercato Target
Farmacie
Erboristerie
Palestre
Studi Medicali
GdO
Beauty Farm

E l’effetto dissetante delle bevande energetiche?
BEVETE ACQUA NATURALE. E’ LA MIGLIORE!!!

In conclusione, armati di biologo e/o chimico.

Notifica l’integratore al Ministero della Sanità
Effettua gli investimenti
Costruisci la tua etichetta e il tuo marketing plan
Commercializza il tuo prodotto sul mercato nazionale ed internazionale.
Evidenzia i problemi che il tuo prodotto risolve
E buon Business

Ti ricordo che dalla risoluzione di un problema deriva una grande idea di business. Alle volte la soluzione è vicinissima e non riusciamo a vederla. In effetti non vediamo le nostre sopracciglia eppure sono vicinissime ai nostri occhi.

Per vedere anche i dettagli non esitate a contattarci ed insieme possiamo individuare nuovi modelli di business o partecipare attivamente ai bandi europei, nazionali e regionali.

Dott. Bartolomeo Uccio Pazienza

Per incarichi professionali compila il form e sarai ricontattato

Il tuo nome e cognome (richiesto)

La tua email (richiesto e ricontrolla l'esattezza)

Telefono

Città

Oggetto

Il tuo messaggio

I tuoi dati sono al sicuro e sono trattati in piena conformità alla Legge sulla Privacy n.196/2003. Leggi la pagina informativa sulla privacy *

Acconsento (flaggare la casella a sinistra)

Grazie

 

 

 

 

 

 

Se ti è piaciuto l'articolo trasferisci le conoscenze ai tuoi amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

, , , , , , , , , , , , , , , , , ,

No comments yet.

Lascia una risposta